Matrimoni, battesimi senza dimenticare cresime e comunioni. La stagione delle cerimonie è alle porte e, con essa, la ricerca dell’abito perfetto. Isotta F. ha selezionato 4 look per noi, direttamente dalle ultime passerelle!

Morning dress, abito da cocktail e abito matinée. In inglese, sarà forse perché ai matrimoni reali sono più abituati di noi c’è pure il formal wedding dress. Quando si parla di look da cerimonia si apre davvero un mondo e, in qualsiasi modo lo si definisca, quando arriva l’invito per un’occasione importante il pensiero corre subito a come vestirsi.

Ogni donna vuole essere perfetta per il ricevimento, distinguersi dalle altre invitate (banditi i doppioni) e avere un abito adatto alla sua figura. Fortunatamente la moda primavera/estate 2019 ha completamente sdoganato una certa rigidità legata ai vestiti delle cerimonie, aprendosi a modelli più colorati frizzanti e comodi, perfetti per vestire fisicità differenti.

Non a tutte sta bene il tubino e nemmeno il lungo. Francesca Furlani questo lo sa e nel suo negozio, Isotta F., propone una varietà di linee che accontentano, e fanno risaltare, ogni donna. Le abbiamo chiesto delle proposte perfette per matrimoni (da invitate), battesimi, comunioni e in generale cerimonie di primavera-inizio estate.  Vediamo insieme che cosa ha pensato per noi.

 

Sinergie trasformiste

Due capi complementari ma distinti. Un tubino in pizzo macramè avvolto da una tunica in  crêpe de chine plissettata. Un look scenografico. Le geometrie della tunica ricreano la bellezza maestosa delle statue greche ma, basta un elegante volteggio per scoprire un po’ di più le gambe e mostrare il tubino. Sandali alti, una stola in seta (necessaria se la cerimonia è in chiesa) e una pochette argentata fanno da accessori. I due abiti possono essere usati insieme ma anche separati nella vita di tutti i giorni. D’altronde quando si acquista un vestito nuovo è bello poterlo indossare sempre…

Essenza di ciclamino

Non stiamo parlando di profumo ma di colore: un ciclamino cangiante (non è viola per buona pace dei superstiziosi) declinato in un lungo abito crêpe de chine. Le maniche, asimmetriche, sono un trionfo di balze che, se si viene invitate a ballare, creano movimenti armonici da vera étoile. Un’alternativa, originale al solito blu che ha il pregio di adattarsi a ogni incarnato sia che abbiate già preso sole, sia che portiate ancora il candore invernale.  Una cintura in strass, pochette argentata e décolleté gioiello in tinta come accessori.

 Tailleur

La primavera/estate 2019 ha sancito il gran ritorno del tailleur che, come le dive intramontabili, è riapparso sulle passerelle. Non senza qualche ritocchino. Il modello che vi proponiamo è un tailleur giacca-pantalone in Punto Milano, un tessuto confortevole, elasticizzato che, grazie all’assenza delle fodere, dona libertà di movimento e un piglio determinato da donna in carriera. Lo abbiamo abbinato a una blusa rossa, tracolla in tinta e décolleté gioiello. Un capo da riutilizzare ogni giorno per andare al lavoro ma anche per uscire, giocando con gli accessori da giorno e da sera.

Da Regina a IT girl senza passare dal via

Partiamo dal colore: Tiffany. Una tonalità gioiosa, frizzante ed estremamente elegante perfetta per l’abito robe-manteau dal piglio regale. Un capo versatile che, se abbinato a una gonna in tulle light, crea il look delle grandi regine. Sofisticate, nobili e leggiadre. Si può portare anche da solo, con un cinturone argentato in tinta con décolletégioiello tono su tono, per un effetto comunque elegante ma più rilassato. Se invece ci mettiamo sotto un paio di pantaloni bianchi e una svolazzante blusa viola si trasforma in un leggero spolverino. Il risultato? Una giovane IT girl alla conquista della scena, un’amazzone urbana, l’invitata che tutti vorrebbero avere alla propria festa.

 

Pubblicato il