Questo mese Tarcisio Agliardi ci porta alla scoperta del Perù. Un viaggio tra paesaggi selvaggi, incredibili siti archeologici e i misteri del popolo Incas

Paesaggi incantati, trionfo della natura, reperti archeologici unici al mondo intrecciati al mistero e ai segreti del popolo Incas. Il Perù è un luogo magico e oggi vi ci vogliamo portare nella nostra rubrica #inviaggioconnoi.

Quindi, chiudete gli occhi, fate le valige e preparatevi al decollo. Atterreremo a Lima, accolti dal suo centro storico con i maestosi palazzi colorati, gli alberi e le piazze riparate in cui fermarsi a sorseggiare fresca chica morada, una bevanda ricavata da mais viola e spezie per un pieno di vitamine. Avremo l’onore di visitare il Museo di Larco Herrera, con le sue ceramiche e gli ori che raccontano la storia del paese.

Una bella notte di riposo e poi di nuovo in volo verso Arequipa, meglio nota come la città bianca. Protetta da una cortina di enormi vulcani, la città bianca deve il suo nome alla pietra arenaria che costruisce la maggior parte dei suoi edifici.  Ci perderemo tra i palazzi coloniali e la miriade di edifici religiosi. Riusciremo ad entrare nel Monastero di Santa Catalina, una vera e propria città dentro la città, dove ammirare chiese, chiostri, biblioteche e ampi saloni in cui fino a qualche anno fa le suore vivevano in totale silenzio.

Il Lago Titaca ci accoglierà con uno dei suoi tramonti incandescenti e ci farà scoprire le sue acque e l’isola di Taquile, abitata da pescatori, allevatori e tessitori non toccati dal progresso e dalla modernità.

 Quando una luce abbacinante riflessa da una distesa di bianche vasche ci costringerà a socchiudere gli occhi, significa che siamo arrivati alle Saline Maras. E dopo ancora a Moray, spettacolari terrazzamenti usati dagli Incas per sperimentare la riuscita delle coltivazioni a diverse altitudini.

Addentrandoci a Ollantaytambo, luogo simbolo della civiltà Incas, ci faremo un’idea di come viveva questo grandissimo popolo la cui fine repentina è testimoniata dalla fortezza incompiuta a causa dell’invasione Spagnola.

A bordo di un treno panoramico ci spingeremo fino alla valle dell’Urubamba: destinazione Machu Picchu. Sarà un po’ come volare, saliremo a 2350 metri d’altezza osservando l’alba e poi via… alla scoperta delle rovine ritrovate nel 1911 dallo storico americano Hiram Bingham.

Cusco ci accoglierà come una madre gentile, con il suo centro ricco di luoghi nascosti, le sue mura, frutto dell’incastro perfetto di enormi blocchi e monumenti meravigliosi come il Tempio di Korichanca, noto anche come Tempio del Sole, il più importante luogo di culto degli Incas le cui rovine sono protette dal Convento di Santo Domingo. Non mancherà il tempo per perdersi nei mercati e nelle botteghe artigiane per portare a casa l’essenza di questo magico paese.

Un po’ di viaggio on-the road lungo la Panamericana, circondati dalla bellezza lunare della Pampa desertica. Da Ica partiremo per visitare una vera oasi desertica, un tripudio di verde, in mezzo al nulla. E siamo certi che non sarà sicuramente un’illusione ottica.

Ci immergeremo davvero nel deserto, in un’escursione avventurosa a bordo di mezzi speciali con cui andare su e giù per le dune. E la sera, stanchi ma soddisfatti, ci riposeremo in una tenuta immersa tra le viti, degustando deliziosi vini Peruviani cullati dalla vista di un tramonto infuocato.

I più avventurosi potranno spiccare il volo a bordo di piccolo aereo, osservando dall’alto le linee di Nazca, misteriosi geroglifici lasciati dal popolo dei Nazca che, secondo alcuni, celerebbero misteriose profezie.

 I pinguini di Humboldt insieme ai leoni marini e ai cormorani, pellicani, martin pescatore, gabbiani che vivono sulle Isole Ballestas ci augureranno buon viaggio, accompagnandoci con la loro bellezza durante il viaggio di ritorno. E popolando i nostri ricordi in attesa del prossimo viaggio.

 Il viaggio “Perù Misteri e Leggende degli Incas” è organizzato dall’agenzia Crown Jewels dal 16 al 29 giugno 2019. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi in agenzia in Galleria del Corso 4 a Cremona, contattare il numero 0372808906 o scrivere all’indirizzo info@thecrownjewels.it

Pubblicato il