Ogni mese Riccardo Furlani, da dietro il bancone del Punto Verde, ci svela i segreti e le proprietà di frutta e verdura e squisite ricette su come cucinarle al meglio.

La cena con gli amici il venerdì, l’uscita romantica il sabato e poi il pranzo dalla mamma la domenica. Aggiungiamo Natale, Pasqua e feste varie…ed è un attimo trovarsi con qualche chilo in più. E soprattutto con il corpo un po’ “intossicato”.
Poco male. In natura esistono potentissimi rimedi purificanti e il cambio di stagione è il momento perfetto per un bel detox..
“Il tarassaco è una delle piante dal maggiore potere detossinante. In cucina si utilizzano le foglie mentre, la pianta, è molto presente in erboristeria…” ci spiega Riccardo Furlani.
Tarassaco deriva dall’unione delle parole greche “tarakè” (scompiglio) e àkos (rimedio) ovvero qualcosa che aiuta a rimediare gli scompigli del corpo.
È molto indicato per chi ha disturbi al fegato grazie alla presenza della vitamina C e della luteolina che aiutano a regolarizzare la bile. Ricco di antiossidanti e disinfettanti è un toccasana per le vie urinarie e la cistifellea. In generale depura il fegato, aiutandolo a smaltire gli eccessi dell’inverno. 
L’alta concentrazione di fibre, invece, riduce il colesterolo e la pressione. Il tarassaco una pianta che aiuta a mantenere costante il livello di zucchero nel sangue, indicata per chi ha il diabete e per chiunque voglia vivere sano.
Da un punto di vista estetico, oltre ad essere un alleato nelle diete, il tarassaco ha effetti benefici sulla pelle specialmente contro l’acne. 
Può essere impiegato in gustose ricette come le polpette di tarassaco o la marmellata oppure semplicemente lessando le foglie e condendo.
Al Punto Verde, per chi non ha tempo o voglia di cucinare, il tarassaco è venduto anche già cotto, un contorno gustoso già pronto per essere scaldato e…mangiato.

Buon detox a tutti…

Pubblicato il