Sempre pulita, lontano dalle zone della pappa e della nanna e profumata. Tutto quello che c’è da sapere sulla lettiera del gatto!

I gatti sono animali molto puliti che adorano l’igiene. Per loro avere la lettiera pulita è fonte di benessere e serenità. La lettiera andrebbe collocata lontano da dove mangiano e dove dormono, in un luogo tranquillo e abbastanza intimo. Per i gatti il momento dei bisogni è molto delicato: si sentono vulnerabili e, soprattutto, non amano essere circondanti da persone e rumori.

Se in casa ci sono due mici, è bene che ognuno abbia la sua lettiera.

Esistono due tipi di lettiere: chiusa o aperta. Quella chiusa è ideale per ambienti piccoli o se, ad esempio, la si tiene vicino alla cucina o nella zona giorno. Al gatto non importa che sia chiusa o aperta, basta che sia abbastanza grande da consentirgli di muoversi agilmente.

 La sabbietta è il cuore della lettiera del gatto ed è sempre meglio scegliere prodotti di qualità. Accanto alle classiche ne esistono anche di ecologiche che possono essere buttate direttamente nel wc. In entrambi i casi ci devono essere, sempre, dai 3 ai 5 centimetri di sabbia all’interno.

Dopo l’utilizzo bisogna rimuovere i residui con la paletta (le sabbie di buona qualità sono aggreganti e agevolano la procedura di pulizia) e ripristinare il livello iniziale.

La sabbia va interamente sostituita una/ due volte a settimana, occasione in cui anche la lettiera va lavata e igienizzata. Si possono usare prodotti specifici, ma anche bicarbonato o aceto. In commercio esistono degli igienizzanti e dei profumatori da spruzzare o da versare direttamente sulla sabbia che aiutano a contrastare i cattivi odori.

Per creare un ambiente davvero confortevole, si può arricchire la lettiera di un tappetino (sembra uno zerbino) su cui il gatto, una volta finito tutto, può pulirsi le zampe dai residui di sassi che, oltre a essere fastidiosi, rischiano di disperdersi per la casa.

Per acquistare la lettiera con i migliori prodotti e accessori, c’è la Zootecnica dove, Nicoletta Frazzi che ci ha aiutato nella stesura di questo articolo, è sempre disponibile ad aiutare e consigliare chi non è molto esperto. La Zootecnica vi aspetta in via Solferino 35.

 

 

 

 

 

Pubblicato il