La vaccinazione antirabbica è il requisito fondamentale per il rilascio del Passaporto dei nostri migliori amici. A differenza dei primissimi vaccini quelli nuovi sono assolutamente sicuri e non hanno effetti collaterali!

Con il maxi ponte Pasquale, che per i più fortunati si protrarrà fino al 5 maggio, inizia ufficialmente la stagione dei weekend, delle mini vacanzine e dei viaggi. Molti iniziano già a programmare le vacanze estive, specialmente per itinerari lontani.

E se si parte con il cane? Oltre alle mille accortezze logiche (acqua, cibo, pause frequenti) vi vogliamo parlare di viaggi e trasferte all’estero che richiedono l’obbligo del passaporto.

Il rilascio e la validità del passaporto sono strettamente connessi alla vaccinazione antirabbica. Siamo andati dalla dottoressa Laura Mori, dell’Ambulatorio Mori Moretti, per farci spiegare come funziona e tranquillizzare i lettori su eventuali effetti collaterali. I nuovi vaccini utilizzati attualmente sono molto sicuri e privi di effetti collaterali. Ogni tipo di inoculo può dare origine a reazioni allergiche imprevedibili, ma per fortuna questi spiacevoli imprevisti sono estremamente rari.

Le vaccinazioni, di qualsiasi tipologia, sono un atto medico, pertanto vanno sempre eseguite da un medico veterinario che come prima cosa sottopone l’animale ad una accurata visita medica, poi ,se possibile,procede all’ inoculo assicurando la tecnica adeguata, l’utilizzo di un vaccino valido ,efficace e correttamente conservato e alla fine rilascia un certificato con valore ufficiale. Per ottenere il passaporto europeo ci si deve recare con tutti documenti preparati dal proprio veterinario agli uffici dell’ATS Valpadana (a Cremona sono in Via Belgiardino)

Tra la prima vaccinazione antirabbica e la partenza devono intercorrere almeno 30 giorni. Il richiamo che permette alla vaccinazione di mantenere la sua validità va fatto, a seconda del vaccino utilizzato, ogni anno od ogni tre anni. Non tutti i paesi del mondo richiedono la stessa procedura, pertanto informarsi per tempo sulle tempistiche e sui modi a seconda del paese di destinazione del viaggio, per non trovarsi impreparati .

 

 

Pubblicato il