Per quanto fredda e scolorita possa sembrare, questa fase del riposo è in realtà la più intima per vivere e comprendere il giardino. La natura mostra la sua vera essenza, i suoi segreti, non facili da cogliere durante la piena vegetazione.

Passeggiare in giardino nelle mattine d’inverno è un’esperienza multisensoriale. Avvolti dal silenzio, rinvigoriti dal freddo, si può davvero apprezzare la potenza della natura che, anche nel momento del riposo, sa stupirci con sprazzi di vita. Siamo andati all’Azienda Florovivaistica Bearesi di Monticelli e, in compagnia di Dante Bearesi, terza generazione, ci siamo fatti accompagnare per i sentieri del vivaio alla scoperta del giardino invernale.

Sono queste le mattine d’inverno che ci avvicinano al vero essere del giardino, abbandonando ogni frenesia, allontanandoci dai ritmi veloci e dall’inquietudine di vedere colori brillanti e forme audaci. Dobbiamo accettare e apprezzare questa condizione di risposo e quiete per cogliere lo spirito del luogo.

Due passi in compagnia della bruma, che rende quasi evanescenti le sagome pure di alberi e arbusti. La luce gioca tra i rami cadendo negli angoli più nascosti, ed è lì che possiamo trovare i primi timidi bucaneve (Galanthus nivalis). Forti del loro candore, si mostrano alla natura coccolati dal sole e sicuri di un luogo protetto. Il giardiniere osserva silenzioso l’operare dei merli, che rovistano frenetici all’ombra del calicantus (Chimonanthus praecox), vivace e profumato che mescola il suo aroma all’odore della terra ancora avvolta dal gelo. Due passi più in là ed ecco che anche la Camelia japonica ha preso coraggio e sfoggia con discreta eleganza le sue gemme paffute.

Per quanto fredda e scolorita possa sembrare, questa fase del riposo è in realtà la più intima per vivere e comprendere il giardino. La natura mostra la sua vera essenza, i suoi segreti, non facili da cogliere durante la piena vegetazione.

Uscite, passeggiate, osservate con semplicità

Chi fosse interessato a visitare l’Azienda Florovivaistica Bearesi può prenotare un appuntamento al numero  0523 829401

Pubblicato il