Smog, agenti inquinanti e pollini possono davvero rendere irrespirabile, e nociva, l’aria dentro la nostra auto. Basta, però, sostituire con frequenza il filtro dell’abitacolo e abbinare un bel trattamento igienizzante. Parola di meccanico.

Fermiamoci un secondo a pensare a quante ore trascorriamo in auto! Il tragitto per andare al lavoro, i figli da accompagnare qui e là, le commissioni. Senza dimenticare i viaggi e gli spostamenti di piacere nei fine settimana.

Per molti l’automobile è un po’ una seconda casa e, oltre ai controlli di routine al motore e ai vari elementi meccanici, bisogna anche pensare alla salubrità dell’abitacolo e dell’aria che respiriamo quando siamo al volante.

 Gas di scarico, fumi nocivi provenienti dal motore, inquinanti esterni e, specialmente a primavera, pollini possono davvero compromettere la nostra salute trasformando qualsiasi viaggi in auto, breve o lungo che sia, in un bagno tossico.

Fortunatamente esiste un piccolo accessorio, sconosciuto ai più, in grado di far la differenza e preservare la nostra salute all’interno dell’automobile:parliamo del filtro dell’abitacolo (o antipolline).

 Lanciato dalla SAAB nel 1987 come accessorio di super lusso, nel corso degli anni è diventato parte integrante delle automobili, fondamentale quanto il volante o i sedili, proprio per la sua capacità di proteggere i passeggeri.

Funziona grazie a dei filtri particellari (o carboni attivi) in grado di fermare tutti gli agenti nocivi, bloccandoli all’esterno dell’abitacolo. Insieme, cosa che non guasta, ai cattivi odori chimici o naturali che siano.

È situato nella zona portaoggetti o nel vano motore ed è collegato alle bocchette dell’aria, pulendo l’ariaprima che le attraversi.

Il filtro dell’abitacolo va cambiato al tagliando ed ha un’autonomia di 15.000 chilometri massimo.

Quando l’aria delle bocchette appare un po’ fiacca e quando i vetri si appannano frequentemente, significa che è ora di cambiarlo. O di farlo vedere.

Tra un cambio e l’altro si può optare per un trattamento igienizzante. Esistono due tipi di trattamenti igienizzanti. Quello intensivo, molto costoso e fatto solo in pochissime strutture. E una versione più soft, comunque efficace ma molto più economica, che prevede la purificazione delle bocchette dell’aria e del filtro attraverso una bomboletta che sanifica l’abitacolo e l’aria respirata. 

 All’Officina Meccanica Cicognini di Bonemerse è possibile far sostituire il filtro dell’abitacolo e provare il trattamento professionale igienizzante spray, economico e dai benefici immediati.

Per un benessere anche, e soprattutto, quando si guida…

Pubblicato il