Per Davide Trombetta, allevatore e produttore di formaggi di capra nella sua azienda di Ostiano, il latte deve essere lavorato fresco ogni giorno. Per quanto sia più faticoso, i formaggi hanno tutto un altro sapore.

Sono le sei del pomeriggio e per Davide Trombetta, allevatore di capre e produttore di formaggi naturali, la giornata è quasi finita.
“Preferisco pulire la sera, cosi domani mattina è già tutto pronto” ci spiega mentre finisce di sterilizzare i macchinari del piccolo, ma efficientissimo caseificio, dove ogni giorno trasforma il latte fresco in deliziosi formaggi di capra.
All’Azienda Trombetta il ciclo produttivo ricomincia ogni giorno. La mattina presto Davide munge le capre, le pulisce e dà loro da mangiare. “Solo fieno e macinati naturali” ci tiene a precisare.
Nel pomeriggio, invece, lavora subito il latte fresco. Ed è questo il segreto della bontà dei formaggi Trombetta. “Molte persone pensano ancora che il formaggio di capra abbia un sapore un po’ troppo forte. La differenza la fanno proprio i tempi. Se il latte è lavorato subito appena munto, come faccio io, sono delicatissimi” ci spiega con un filo di orgoglio.
E possiamo confermare che i suoi formaggi sono davvero buonissimi.
“Ho sempre avuto la passione per l’allevamento. Già nel 93 avevo tre o quattro capre a casa di mia madre e mi divertivo a produrre latte per la famiglia…” ci racconta. Nel 1996, insieme alla moglie Valeria, acquista un rustico alle porte di Ostiano, una piccola oasi immersa nel verde che inizia a restaurare con le sue mani.
“Ai tempi facevo ancora l’operaio ma non ero soddisfatto. Così mi sono licenziato e ho iniziato a lavorare come dipendente per un consorzio. Credo che stare tutto il giorno a contatto con agricoltori e allevatori sia stata la molla che mi ha dato il coraggio di partire…”
Nel 2003, una visita al un importante allevamento sul Lago di Garda, assume il sapore di una rivelazione. “Ricordo che ero abbonato a parecchie riviste e, in tv, continuavo a guadare i programmi di agricoltura. Così mi sono deciso, ho chiamato l’allevatore del lago e ho comprato dieci capre più un maschio…”
In tutti questi anni Davide di strada ne ha fatta tanta. Ha costruito il caseificio, ricavandolo in un vecchio locale accessori di casa sua. Ha seguito i corsi sull’arte di fare il formaggio, chiedendo i vari permessi e, finalmente, nel 2006 gli è arrivato il nulla osta per poter vendere i suoi prodotti.
“Nei primi tre anni ho provato e riprovato finché, grazie ai corsi e ai preziosi consigli di una professionista e a tanto impegno ci sono riuscito”
Oggi l’Azienda agricola Davide Trombetta vanta un centinaio di capi e i suoi formaggi sono conosciuti e apprezzati in tutta la zona. Grazie anche alla moglie Valeria che, con un furgoncino attrezzato, gira i mercati contadini proponendo le proprie prelibatezze.
“La parte più difficile è stata proprio farsi conoscere. C’erano giorni, all’inizio, in cui vendevo solo un pezzettino di formaggio ed era molto frustrante” ci confessa Davide.
“Di contro, però, la gioia più grande sono stati i primi riscontri positivi della gente. Quando i clienti tornano e ti dicono che il formaggio era buonismo…capisci davvero di avere realizzato un sogno”.
“Ho sempre amato la natura è per questo che abbiamo scelto una casa immersa nel verde dove far cresce i nostri figli. Quella dell’allevatore è una vita dura ma, ogni mattina, quando mi sveglio con le capre che mi chiamano per aver da mangiare mi sento felice…”
I formaggi Trombetta si possono acquistare nello spaccio dell’azienda ad Ostiano, al mercato contadino di Cremona il venerdì mattina, al mercato di Ostiano il giovedì mattina. Oppure ci si può accordare con Davide per una consegna settimanale a domicilio.

Pubblicato il