Il numero 2 di via Ruggero Manna ha una storia affascinante che addirittura si è meritata un posto nelle “Autobiografie della Leggera” di Danilo Montaldi.

Nato come un bar molto folcloristico, frequentato dagli ex detenuti del vecchio carcere è poi diventato un negozio di frutta e verdura.

Ma la vera svolta avviene il 3 novembre dell’88 quando Riccardo Furlani, insieme ai genitori, lo rileva dandogli una veste completamente nuova e anche un nuovo nome: Il punto verde.

“Ci abbiamo messo tanto impegno, passione. Abbiamo studiato la frutta e la verdura, le loro proprietà e i loro utilizzi per offrire ai clienti anche tanti consigli pratici e idee di come cucinarli”.

Al Punto Verde l’approssimazione è bandita. “Anche se manca un solo prodotto provvediamo a rifornirlo, i nostri clienti devono sempre avere un’ampia scelta di tutto”.

Frutta e verdura sono acquistate fresche tutti i giorni, selezionate con cura prima di venire vendute.

Dalla metà degli anni 90 Il Punto Verde si è arricchito con l’angolo gastronomia, deliziosi piatti preparati con frutta e verdura e i migliori prodotti naturali.

“Ha iniziato mia madre, rispondendo all’esigenza di una città che stava cambiando. Ritmi di lavoro più frenetici, meno tempo e un’attenzione maggiore all’alimentazione”.

Oggi che, sempre più medici, nutrizionisti e autorità sottolineano l’importanza dell’alimentazione per il benessere, e la salute, l’offerta si è arricchita con verdure crude già tagliate pronte per essere bollite.

Ovviamente non manca la consegna a domicilio.

Spesso, quando la cucina sforna qualche prelibatezza, Riccardo o qualcuno dei suoi collaboratori offre degli assaggini ai clienti con molti dei quali si è instaurato un rapporto di fiducia dove non manca mai lo spazio per una battuta e una chiacchiera.

Un tempo al numero 2 di Via Ruggero Manna si alzavano i calici, si giocava a carte. Oggi è tutto un tripudio di colori, profumi e benessere ma la cosa bella è che non si è perso quel calore, quel rapporto umano tipico della bottega di fiducia.

Orari

Lunedì: 7,15-19,15 continuato;

Martedì- mercoledì- giovedì: 7,15-13 15,30-19,15;

Venerdì: 7,15-14,00 15,30-19,15;

Sabato: 7,15-13 15,30-19,00;