Sotto gli antichi portici della città proprio dietro alla Cattedrale c’è Enoteca Cremona, una bottega golosa e affascinante dove il vino è protagonista e dove ogni cosa parla della passione con cui Patrizia Signorini e la sua famiglia ricercano, propongono, accolgono, raccontano.

Questo piccolo luogo pieno di cultura e di mondi è la prosecuzione ideale di un lavoro iniziato nel lontano 1953 dal padre di Patrizia, Fosco, che dalla sua Toscana si era trasferito a Cremona dove iniziò a vendere fiaschi di Chianti in un magazzino di periferia. Da allora a storia non si è mai interrotta ed è sempre stata caratterizzata da una ricerca incessante di qualità e novità e nei primi anni ’80, con l’arrivo di Patrizia e del marito Ferdinando, l’attività si è rafforzata specializzata ulteriormente, diventando oggi un riferimento professionale indiscusso per tutti gli appassionati e per gli operatori della ristorazione. Approfondimento, ricerca incessante, intuizione, conoscenza tecnica e forti motivazioni: una competenza profonda maturata sul campo in tanti anni di serio lavoro, visitando le cantine, conoscendo personalmente terre e produttori, molti dei quali sono diventati cari amici e grandi maestri di degustazione.

 Enoteca Cremona trasmette immediatamente questa passione: basta varcarne la soglia sotto i magnifici portici di via Platina, per accorgersi che i suoi scaffali sono una meravigliosa finestra aperta sul mondo del gusto: anche per questo ormai da anni viene premiata da Guide ed esperti fra le migliori botteghe italiane.

 Accanto ai vini, tutti di piccoli e qualificati produttori, molti anche biologici e biodinamici,  ci sono champagne, vini francesi,  distillatigrappe pregiate; ma siccome stiamo parlando di una vera BOTTEGA, come non menzionare le ricercate specialità alimentari, che comprendono naturalmente  tutte le tipicità del territorio cremonese– in primis il Salame tradizionale e il Torrone, l’esclusivo Ad Libitum prodotto con il miele locale,  le mostarde e i celeberrimi biscotti Isolini – e poi un ragionato assortimento di eccellenze alimentari italiane, come il Riso della Riserva San Massimo, la pasta da grano di montagna Regina dei Sibillini, salumi pregiati, formaggi sempre diversi, giardiniere e verdure conservate di alta gastronomia, olio Extra vergine e Aceto Balsamico.  Un posto speciale in Enoteca se lo è preso il cioccolato: i gioielli di Guido Castagna, insieme a Slitti, Marangoni, Giraudo, Gardini e altri fanno la gioia di grandi e piccini.

Da oltre 20 anni l’Enoteca poi è famosa per le sue splendide confezioni regalo: combinare qualità, ricercatezza, prezzo e buon gusto è un’arte che richiede professionalità e preparazione, e qui ci sono entrambe.

E fortunatamente per tutti i buongustai l’Enoteca è anche un luogo dove poter degustare vini e prodotti. Nei fine settimana organizza aperitivi e degustazioni ed è sempre disponibile per ospitare piccoli eventi e cene private, turisti gourmet a cui offrire cibi e racconti, ospiti business a cui far gustare il sapore di Cremona stando comodamente seduti all’ombra del nostro amato Torrazzo.